Quadro - San Giorgio Maggiore al crepuscolo stampa su tela

42 pezzi disponibili

CONSEGNA STANDARD

€ 87,67 iva inclusa

oppure

  • informazioni

    San Giorgio Maggiore al crepuscolo

    Monet realizzò quest'opera nel 1908, anno in cui visitò Venezia.

    Il dipinto è conosciuto anche come "Venice sunset", rappresenta l'isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, al crepuscolo ed è conservato nel National Museum of Wales di Cardiff, in Galles.

    La bellezza del quadro è data soprattutto dalla tecnica utilizzata dal pittore. L'uso realistico dei colori e le varie tonalità impiegate donano al tramonto un effetto naturale e concreto.

    Partendo dal colore azzurro del cielo, le tonalità diventano sempre più calde, passando dal giallo, all'arancio, fino a diventare rosso, quasi a simboleggiare il fuoco del crepuscolo e il calore della luce.

    I colori finiscono per riflettersi anche nella laguna, creando un gioco di luci e ombre e formando il riflesso del campanile, mostrandoci tutte le abilità di Monet nella rappresentazione realistica dell'acqua.

    Gli edifici, apparendo scuri, spiccano nel quadro. Il fulcro visuale è infatti posto nella parte sinistra dell'opera.

    La rappresentazione della luce molto intensa, non permette tuttavia di focalizzare i dettagli e di delineare gli edifici rappresentati.

    Si mormora che quando Monet dipinse il tramonto, avesse già iniziato a soffrire di cataratta. In molti sostengono che la sua impronta impressionistica derivi proprio dal fatto che la malattia gli rese la visione della realtà sfocata e poco nitida.

    Monet utilizzò Venezia come soggetto più volte nei suoi quadri. Era notevolmente interessato alla rappresentazione, in diversi momenti della giornata, della mutazione della luce e delle condizioni atmosferiche.

    Questo un estratto di un suo pensiero:

    ...Mi trovai con l'anima a cogliere la pur minima variazione, gli aspetti più fuggevoli di ciò che mi circondava perché questo era quello che volevo fare mio, per sentirmi parte del tutto. 
    Sapevo che in un attimo la luce avrebbe cambiato colore, intensità. Plastiche visioni si sarebbero trasformate, ombre mutato aspetto, dimensione. Ed io volevo riprenderla così, avvolta nella sua luce. Capii che dovevo far presto perché tutto scorre e si nasconde o scompare. 
    Rosso e arancio, cielo e mare una cosa sola, l'oltre era già lì in quella comunione di colori, in quella miscela di umori. Ed io mi sentivo con loro, una piccola parte del gioco infinito della vita e della morte….
     

    Inoltre definì molte volte Venezia: "troppo bella per essere dipinta" tant'è che furono pochi i lavori che terminò a proposito.

    Stampa di alta qualità su tela. La tela è montata su un telaio in legno di spessore cm. 3,5 è finita anche sui lati ed è pronta per essere appesa alla parete. Prodotto garantito per arredamenti d'interni, lavabile e resistente ai raggi UV. Qualsiasi eventuale imperfezione è dovuta alla produzione artigianale del prodotto. Prodotto importato

  • scheda tecnica
    ArtistaClaude Monet
  • garanzia e reso

    garanzia e reso

  • RICHIEDI INFORMAZIONI

    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Per ulteriori informazioni su questo prodotto o per qualsiasi altra richiesta puoi contattarci tramite i seguenti metodi:

    Servizio clienti

    Inviaci la tua richiesta.
    Lascia dei recapiti per essere ricontattato.

    WhatsApp

    Scrivici al numero +39 346 8025200
    Dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 19:00

    Telefono

    Chiamaci al numero +39 0735 777134
    Dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 19:00